Home

Augusto (Scuderie del Quirinale)

 

Augusto

18 ottobre  2013 - 9 febbraio 2014 

"Egli fu un personaggio eccezionale, che non a torto fu considerato in tutto e per tutto simile a un dio. Infatti, senza dubbio, nessuno sortì più successi di lui in guerra, o fu più misurato nei periodi di pace"

 

Così si esprime, a distanza di molti secoli, lo scrittore Eutropio nel suo Breviarium.
E fu proprio un difficile equilibrio nei rapporti con il Senato e con la vecchia tradizione repubblicana ormai esanime, unito ad un eccezionale carisma e un consumato senso dell'opportunità politica, a farne uno dei personaggi più straordinari del mondo antico e rendere la sua figura ancora di grande attualità.
La mostra Augusto cade in occasione della ricorrenza del bimillenario della sua morte, essa è volta ad evidenziare la personalità di un sovrano di pace, e l’introduzione di concetti come pax, felicitas temporum, pietas: I rilievi Grimani, attraverso l'immagine idilliaca e il riferimento alla maternità, sono un esempio tipico di questo clima di prosperità. Si tratta di lastre di marmo bianco a grana fine, pertinenti originariamente la decorazione di una fontana, in cui sono raffigurate femmine di animali (cinghiali, leoni, pecore) nell'atto di allattare i loro cuccioli. Il suo principato, durato oltre quaranta anni, fu il più lungo che la Storia di Roma avrebbe mai ricordato. Lo stesso epiteto di Augustus, conferitogli dal Senato nel 27 a.C. e derivato dal verbo augere (accrescere), fu una scelta di comunicazione geniale, capace di innalzarlo al di sopra di tutti gli altri uomini, e nel frattempo di legare la sua missione al bene della res publica e al servizio  della patria. La sua stessa immagine pubblica muta profondamente nel corso dei decenni: uomo di azione rapida e fulminea, condottiero alla maniera dei sovrani ellenistici, in nudità eroica alla maniera greca, poi composto pater patriae e sacerdote massimo.

 

Appuntamento ore in via XXIV Maggio davanti all’ingresso della mostra.

Visita guidata € 6,00 + biglietto di ingresso € 12,00 (comprensivo di auricolare) + € 2 di prenotazione 

Durata della visita 2 ore circa.

La prenotazione alle visite può essere effettuata via e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Oppure telefonando allo 068418271 oppure al 3392201463.

Il pagamento potrà essere effettuato  presso la sede dell’Associazione Culturale Archimede in via Asmara 33 previo appuntamento, oppure tramite bonifico bancario.